77. Lightroom: Nitidezza e riduzione del disturbo fotografico - Fotografo matrimonio Lecce, wedding in Salento
Sito ufficiale e portfolio di nozze del fotografo di matrimonio a Lecce Daniele Panareo.
fotografo Lecce, fotografo matrimonio Lecce, foto matrimonio, matrimonio, fotografo, daniele panareo, matrimoni a lecce, foto di nozze, fotgrafo cerimonia, eventi a lecce, fotografie di nozze, wedding photographer, nozze in Salento, video di matrimonio Lecce, nozze, immagini matrimonio, sposarsi a Lecce, sposarsi nel salento, matrimonio in Puglia, fotografo Puglia, sposarsi in Italia
22426
post-template-default,single,single-post,postid-22426,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1

77. Lightroom: Nitidezza e riduzione del disturbo fotografico

Nitidezza e riduzione del disturbo

Rendere una foto più nitida

Nel flusso di lavoro Lightroom potete rendere più nitide le foto in due momenti: mentre visualizzate e modificate le foto e in fase di stampa ed esportazione. La nitidezza fa parte delle impostazioni predefinite della fotocamera applicate automaticamente alle foto da parte di Lightroom.

Quando in Lightroom una foto viene esportata, stampata o rasterizzata per essere poi modificata con un editor esterno, l’impostazione della nitidezza dell’immagine viene applicata al file sottoposto a rendering.

Il Pannello Dettagli

Il Pannello Dettagli

  1. Nel modulo Sviluppo, ingrandite una foto ad almeno il 100%.
  2. Trascinate nel pannello Navigatore per inquadrare un’area della foto in cui vedere il risultato della regolazione nitidezza.
  3. Nel pannello Dettagli, regolate una o più delle seguenti impostazioni Nitidezza:

Fattore. Regola la definizione dei bordi. Aumentate il valore Fattore per aumentare la nitidezza. Il valore zero disattiva la nitidezza. In genere, per ottenere immagini più pulite, l’opzione Fattore va portata a un valore inferiore. Questa regolazione individua i pixel che differiscono da quelli adiacenti secondo i valori di soglia specificati, quindi aumenta il contrasto dei pixel della quantità specificata.

Raggio. Regola la dimensione dei dettagli a cui viene applicata la nitidezza. Le foto ricche di particolari minuti possono richiedere un valore di raggio inferiore. Per le foto con particolari più grandi si può invece usare un valore di raggio maggiore. Un valore di raggio troppo elevato potrebbe conferire all’immagine un aspetto poco naturale.

Dettagli. Regola di quanto vengono resi più nitidi i dati ad alta frequenza nell’immagine e quanto questa elaborazione metta in evidenza i bordi. I valori inferiori agiscono principalmente sui bordi, riducendone la sfocatura. I valori più elevati sono utili per accentuare le texture presenti nell’immagine.

Mascheratura. Controlla la mascheratura dei bordi. Il valore zero (0) applica a tutta l’immagine lo stesso fattore di nitidezza. Il valore 100 limita l’elaborazione alle sole aree in prossimità dei bordi più netti.

Per visualizzare le aree interessate (bianco) rispetto alle aree mascherate (nero), premete Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre trascinate un cursore.

Per disattivare la nitidezza, impostate il cursore Fattore su zero (0) oppure fate clic sull’icona di attivazione/disattivazione  del pannello Dettagli.

Ridurre il disturbo nell’immagine

Per disturbo nell’immagine si intende un artefatto estraneo visibile che riduce la qualità dell’immagine. Gli elementi di disturbo nell’immagine possono apparire in due forme: disturbo di luminanza (scala di grigio), che rende l’immagine granulosa; disturbo di croma (colore), che produce nell’immagine degli artefatti a colori. Le fotografie scattate con velocità ISO elevate o con fotocamere digitali poco sofisticate possono presentare disturbi evidenti.

Spostate il cursore Colore verso destra per ridurre il disturbo di croma (in basso a destra). Nella foto sono presenti meno pixel colorati rispetto all’originale (in alto a destra).
  1. (Facoltativo) Ingrandite la foto almeno fino a 1:1 per visualizzare meglio il disturbo dell’immagine e l’effetto ottenuto agendo sui cursori.
  2. Trascinate l’anteprima dell’immagine 1:1 nel pannello Dettagli del modulo Sviluppo fino a visualizzare l’area della foto che presenta un aspetto granuloso o artefatti.
  3. Nell’area Riduzione disturbo del pannello Dettagli, regolate i cursori. I primi tre cursori agiscono sul disturbo di luminanza. Gli ultimi cursori agiscono sul disturbo di croma.
    Luminanza
    Riduce il disturbo della luminanza.
    Dettagli
    Consente di controllare la soglia del disturbo luminanza. È utile per le foto che presentano un disturbo notevole. Valori più alti preservano più dettagli ma possono produrre risultati più disturbati. Valori più bassi producono risultati più puliti ma possono anche rimuovere alcuni dettagli.
    Contrasto
    Consente di controllare il contrasto della luminanza. È utile per le foto che presentano un disturbo notevole. Valori più alti preservano il contrasto ma possono produrre macchie che presentano disturbi. Valori più bassi producono risultati più uniformi ma possono anche avere meno contrasto.
    Colore
    Riduce il disturbo del colore.
    Dettagli
    Consente di controllare la soglia del disturbo colore. Valori più alti proteggono il colore nei bordi sottili e dettagliati ma possono creare chiazze di colore. Valori più bassi rimuovono le chiazze di colore ma possono creare una fuoriuscita del colore.
    Per disattivare la riduzione del disturbo, impostate il cursore Fattore della sezione Nitidezza su zero o fate clic sull’icona di attivazione/disattivazione  del pannello Dettagli.


Translate »