Importare le foto in Lightroom: flusso di lavoro di base. Corso online
Sito ufficiale e portfolio di nozze del fotografo di matrimonio a Lecce Daniele Panareo.
fotografo Lecce, fotografo matrimonio Lecce, foto matrimonio, matrimonio, fotografo, daniele panareo, matrimoni a lecce, foto di nozze, fotgrafo cerimonia, eventi a lecce, fotografie di nozze, wedding photographer, nozze in Salento, video di matrimonio Lecce, nozze, immagini matrimonio, sposarsi a Lecce, sposarsi nel salento, matrimonio in Puglia, fotografo Puglia, sposarsi in Italia
261
post-template-default,single,single-post,postid-261,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1

1. Come importare le foto in Lightroom: flusso di lavoro di base

Come importare le foto in Lightroom: flusso di lavoro di base

Importare le foto. Lightroom consente di eseguire operazioni e modifiche sulle foto ma il primo step è quello di importarle nel catalogo. Ricordo che Lightroom è un software che non applica modifiche e riposizionamenti sulle fotografie ma crea file a parte associati all’immagine delle sole modifiche e ritocchi apportati. Il file originale (RAW, JPEG, TIFF) rimane quindi invariato: quello che varia è il contenuto del file associato che permette di visualizzare le modifiche effettuate.

Vediamo allora come importare le foto in Lightroom.

L’importazione dei file indica a Lightroom quali foto sono presenti nel catalogo e se queste foto sono importate da una fotocamera, scheda di memoria o altro dispositivo di memorizzazione. Durante l’importazione si può specificare se copiare i file in una nuova posizione (dalla quale poi Lightroom prenderà le informazioni necessarie alla formazione del catalogo) oppure lasciare i file dove sono e copiare solo il riferimento alla posizione dei file importati. Quest’ultima è la soluzione migliore perchè consente di avere solo una cartella dei file e magari condividerla con diversi cataloghi Lightroom, oppure avere diverse versioni degli stessi file senza avere copia fisica dei file stessi. Da questa impostazione ne consegue, quindi, un’enorme risparmio di memoria e di risorse del computer. Tutte le operazioni di rinomina foto, di sviluppo, introduzione di nuovi metadati e parole chiave, copia e backup dei foto originali possono essere fatti durante l’importazione e magari in una cartella diversa.

Una volta importate le foto, esse vengono aggiunte al catalogo di Lightroom e in automatico viene avviata la creazione delle anteprime e dei metadati. Le anteprime e i metadati rimangono nel catalogo anche se i file originali vengono rimossi o spostati su un altro supporto; questa opzione rimane fino a quando le anteprime stesse e i metadati non sono rimossi manualmente.  Questo permette di consultare il catalogo anche quando non si ha a disposizione i file che lo compongono; un esempio potrebbe essere quello della catalogazione di foto su dispositivi esterni: allora se per esempio le mie foto sono memorizzate su un hard disk esterno posso, senza collegarlo al pc, visualizzare le anteprime dei file sul computer.

finestra importa - importare le foto

Le miniature di anteprima sono visualizzate in vista Griglia e in area Provino, mentre le cartelle contenenti le foto importate sono visualizzate nel pannello Cartelle del modulo Libreria. Lightroom per fortuna non consente di importare la stessa foto più volte e questo preserva da eventuali confusioni ed errori. Il programma consente inoltre di impostare l’importazione automatica delle foto appena si collega un dispositivo al computer.

La finestra di importazione consente di visualizzare le miniature delle foto da importare in modo da selezionarle o deselezionarle.

Di seguito la procedura base per importare le foto nel catalogo Lightroom.

1. Collega la fotocamera o il lettore di memorie (tramite porta USB) al computer.

In alternativa è possibile importare le foto sul catalogo da qualsiasi dispositivo di archiviazione come disco rigido esterno, CD, DVD, penna USB o da un altro catalogo Lightroom o Photoshop Elements.

Per fare avviare automaticamente Lightroom quando viene collegata una fotocamera o un altro supporto di memoria scegliete Modifica (Lightroom (Mac OS)) > Preferenze. Nella sezione Opzioni di importazione andate su Generali e selezionate ‘Mostra finestra di dialogo di importazione quando viene rivelata una scheda di memoria’.

opzioni importazione - importare le foto

 

2. Selezionate il percorso in cui si trovano le foto da importare.

Per avviare la schermata di importazione fare clic su:

  • Importa nel modulo Librerie

importa - importare le foto

  • Scegli File > Importa foto e video

file importa - importare le foto in Lightroom

  • Trascina una cartella contenente foto oppure un gruppo di foto nella vista Griglia del modulo libreria.

In Sorgente, a sinistra nella finestra di importazione , puoi individuare la cartella contenente le foto da importare.

 3. Scegliere come aggiungere le foto al catalogo

nella parte centrale della finestra di importazione potete scegliere come importare le foto cioè mediante un riferimento, copiandole o spostandole in una directory specifica oppure copiandole come file Digitale negativo (DNG)Questo particolare formato dei file è trattato nel dettaglio in un articolo. Se copiate o spostate le foto scegliete dove inserirle mediante il pannello Destinazione nella parte destra della finestra.

copia in importazione

4. Visualizzate in anteprima e selezionate le foto 

Selezionate le foto da importare tra quelle visualizzate in anteprima nella finestra centrale.

5. (Facoltativo) Eseguite il backup delle foto durante l’importazione

Specificarlo nel pannello destro se si è deciso di copiare o spostare le foto nel catalogo.

6. Selezionate il tipo di anteprima da visualizzare nel catalogo

Le anteprime di dimensione standard offrono foto di qualità migliore nella vista Griglia. Selezionando Minime, vengono impostate le anteprime incorporate nelle foto e la visualizzazione iniziale della schermata con le anteprime risulta più rapida.

genera anteprime - importare le foto

7. (Facoltativo) Assegnate ai file un nome personale

Quando copiate o spostate le foto nel catalogo di default il nome del file rimane invariato. Potete personalizzare il nome scegliendo un’opzione nel pannello Ridenominazione file. In questo modo potete assegnare il nome che utilizzate di solito nella catalogazione delle foto sul dispositivo di memoria. Questo è un argomento molto delicato perchè oggi arriviamo ad avere migliaia di foto nelle nostre gallerie e nasce l’esigenza di catalogarle in maniera ottimale. Riprenderò in un altro post la catalogazione delle foto.

8. (Facoltativo) mpostate le opzioni per l’importazione delle foto

Nel pannello Applica durante l’importazione, impostate le opzioni per applicare le impostazioni di sviluppo, i metadati o le parole chiave alle foto che vengono importate. Anche qui Lightroom ottimizza il flusso di lavoro facendoci decidere se impostare tutto all’inizio e velocizzare quindi la ricerca di foto o il loro sviluppo. Infatti se sappiamo, per esempio, che in una sessione di scatti abbiamo sottoesposto tutte le foto, possiamo in fase di importazione regolare lo sviluppo restituendo l’esposizione corretta di tutto il set di foto importate.

9. Fate clic su Importa

Durante l’importazione delle foto viene visualizzata una barra di avanzamento nell’angolo in alto a sinistra della finestra. Successivamente vengono generate le miniature nell’area centrale del modulo Libreria. Durante l’importazione di nuove foto (o l’esportazione) potete continuare a lavorare normalmente su altre foto.

importa avanzamento - importare le foto in Lightroom



Translate »