iStockphoto: cos'è e come vendere le proprie immagini sul sito
Sito ufficiale e portfolio di nozze del fotografo di matrimonio a Lecce Daniele Panareo.
fotografo Lecce, fotografo matrimonio Lecce, foto matrimonio, matrimonio, fotografo, daniele panareo, matrimoni a lecce, foto di nozze, fotgrafo cerimonia, eventi a lecce, fotografie di nozze, wedding photographer, nozze in Salento, video di matrimonio Lecce, nozze, immagini matrimonio, sposarsi a Lecce, sposarsi nel salento, matrimonio in Puglia, fotografo Puglia, sposarsi in Italia
1098
post-template-default,single,single-post,postid-1098,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1

iStockphoto: cos’è, come vendere le proprie immagini e come monitorare i guadagni

iStockphoto: cos’è, come vendere le proprie immagini e come monitorare i guadagni

Nell’articolo Agenzie di Microstock fotografico: cosa sono e come funzionano abbiamo introdotto il concetto di Microstock e spiegato che cosa è esattamente un’agenzia fotografica online.

In questo post mi piacerebbe descrivere l’agenzia di microstock fotografico tra le più prestigiose al mondo: iStockphoto.

Come molte altre agenzie di microstock fotografico, iStockphoto si occupa della vendita online di fotografie, immagini vettoriali, video e audio.

iStockphoto

Il logo di iStockphoto

Come acquistare foto e video da iStockphoto

I clienti che si rivolgono all’agenzia per l’acquisto di media possono scegliere tra due soluzioni di pagamento: pagamento in denaro con metodi online quali Paypal e carta di credito oppure con l’acquisto di media tramite il pagamento con i crediti. I crediti di iStockphoto sono proprio la “moneta” che l’agenzia mette a disposizione di chi vuole fare acquisti e ricevere sconti o promozioni. E’ molto semplice il loro utilizzo: la redazione del giornale X che si rifornisce regolarmente di media dal sito vorrebbe acquistare i diritti di pubblicazione della tua foto e sceglie di pagare con i crediti. Dal suo conto vengono scalati i crediti corrispondenti al prezzo del media acquistato e la percentuale che spetta al fotografo è sempre convertita in denaro (in dollari USA).

Struttura del sito

Il portale si presenta in maniera molto semplice e intuitiva: la home page contiene una serie di categorie cui sono associate delle immagini e queste rappresentano i temi più ricercati o quelli che il cliente potrebbe trovare più interessanti a seconda del periodo. Ad esempio, nel periodo delle feste natalizie, sulla pagina principale del sito le categorie sponsorizzate contengono foto e immagini inerenti il periodo del Natale: alberi di natale, regali, doni, Babbo Natale, oggetti di colore rosso ma anche paesaggi innevati, soggetti che sciano, montagne innevate; insomma, tutto ciò che riguarda la stagione invernale. Nel periodo di San Valentino o in quello pasquale le immagini in primo piano si riferisco a questi eventi. Questo consente al potenziale acquirente di trovare subito quello che cerca e anche di invogliarlo all’acquisto.

Al centro della pagina, e le fanno da cornice le immagini e i collegamenti delle categorie sponsorizzate, è posizionata una casella di ricerca e i link alle categorie in primo piano. Nella barra superiore della home page troviamo le sezioni in cui il sito e le relative opzioni di ricerca possono essere suddivise: Foto, Illustrazioni, Video, Audio, Editorial. Accanto ad esse vi è la sezione Community, all’interno della quale è possibile accedere alle discussioni sul forum online, agli articoli, la sezione riguardante gli Strumenti le app iStockphoto, quella dedicata ai migliori lavori artistici denominata “Le migliori creatività”. Poi c’è la pagina di “La Steel Cage” che è un campo di battaglia di 800 x 600 pixel, in cui i concorrenti testano le proprie capacità di progettazione, scomponendo e ricostruendo le creazioni dei loro avversari in cinque difficili round. Ai vincitori va la gloria, il riconoscimento e i crediti iStockphoto. In penultima posizione nel menu a tendina, troviamo lo Spazio per i Contributor (più avanti vedremo chi sono) e poi viene la sezione “Dillo a un amico”.

Nella voce Guida del menù principale è possibile trovare diverse informazioni come ad esempio la guida completa all’utilizzo di iStockphoto (quella del sito ufficiale), la pagina delle faq di iStockphoto, come contattare l’azienda, come diventare Contributor, come acquistare crediti.

In alto a destra vi sono i moduli di registrazione e di accesso al proprio account. Da un menu a tendina è possibile impostare la lingua in cui visualizzare il sito: la lingua italiana è presente.

Una volta inseriti i dati personali, effettuata la registrazione e il login sul sito iStockphoto potrete accedere all’area a voi riservata. All’interno dell’account potrete monitorare le vostre vendite e i vostri acquisti, nonché caricare nuove immagini, modificarne di vecchie e gestire altri parametri.

Diventare venditore Contributor

Come iniziare a vendere su iStockphoto in 3 semplici passaggi

1. Entra a far parte della community

Per diventare contibutor, devi iscriverti ad iStockphoto. Iscriversi è questione di un attimo e non costa niente.

2. Candidati

Devi leggere il manuale di formazione. Quando ti sentirai sicuro delle tue abilità, dovrai rispondere a un breve questionario.

3. Invia esempi delle tue creazioni

La fase finale è la più importante. Carica tre delle tue creazioni insieme alla domanda di iscrizione. Questi saranno i file che utilizzeremo per valutare la tua idoneità come contributor, ti invitiamo pertanto ad inviarci il meglio del tuo portfolio.


Come caricare le immagini da vendere su iStockphoto.com

Accettata la richiesta di diventare contributor, il tuo lavoro si intensifica. Il primo passo è quello di individuare le immagini che potrebbero avere un mercato, cioè capire quali immagini possono essere acquistate dai clienti sul portale e quali invece non hanno nessuna richiesta commerciale. Questo punto verrà affrontato dettagliatamente in un altro post, cioè spiegherò quali sono le immagini giuste da caricare sui siti di microstock affinché non vengano respinte e possano generare vendite.

Dopo avere fatto la selezione delle immagini dovete accedere al sito e cliccare nel menu laterale della home page del proprio account su “Carica file”; da qui si aprirà una schermata e potrete scegliere se caricare foto, video, audio, illustrazioni. Fatto questo, cliccate sul bottone “Carica file” vicino alla risorsa che volete sia caricata e sceglietela con l’esplora risorse nel percorso del vostro computer.

La procedura precedente è adatta al caricamento di poche foto ma se lo stock di immagini e file da caricare è numeroso conviene utilizzare un altro approccio.

iStockphoto mette a disposizione del Contributor uno strumento, un software, capace di lavorare in remoto settando tutti i parametri dei file da caricare (come ad esempio titolo, categorie, descrizione, ecc.) e inviando i file (potete scegliere di inviarli tutti o potete selezionare quali inviare). Questo programma, il cui nome è DeepMeta, consente di alleggerire in maniera sostanziale il flusso di lavoro e permette di velocizzare la procedura per caricare le foto sul sito. E’ settato per la lingua inglese ma è facilmente utilizzabile. Lo potete scaricare da questo sito www.deepmeta.com.

Monitorare i guadagni e prelevare denaro

Se avete seguito tutta la procedura di registrazione, avete caricato diverse foto e media, siete riusciti ad attirare clienti acquirenti allora vuol dire che avete guadagnato qualcosina. Tengo a sottolineare che il livello di qualità dei media caricati su iStock è molto alto, quindi per avere buoni introiti è necessario caricare numerose foto qualitative affinchè possano generare un profitto. I guadagni di iStockphoto sono di molto sopra la media rispetto alle altre agenzie di microstock (vedi Fotolia, 123RF, Shutterstock) sebbene rappresentino una minima percentuale sul prezzo di vendita. Comunicando poi l’IBAN del conto corrente bancario all’assistenza clienti del sito è possibile ricevere un bonifico per importi minimi di cinquanta dollari.

L’unico consiglio che mi sento di dare è il seguente: se volete guadagnare un po’ di denaro dalle agenzie di microstock online dovete puntare su media di altissima qualità; soprattutto dovete produrre molti file (i maggiori users hanno in stock migliaia di media). Concentratevi quindi su questo genere di fotografie e non rischierete di perdere tempo e risorse inutilmente.



Translate »