66. Lightroom: Come Regolare la gamma tonale mediante l’istogramma - Fotografo matrimonio Lecce, wedding in Salento
Sito ufficiale e portfolio di nozze del fotografo di matrimonio a Lecce Daniele Panareo.
fotografo Lecce, fotografo matrimonio Lecce, foto matrimonio, matrimonio, fotografo, daniele panareo, matrimoni a lecce, foto di nozze, fotgrafo cerimonia, eventi a lecce, fotografie di nozze, wedding photographer, nozze in Salento, video di matrimonio Lecce, nozze, immagini matrimonio, sposarsi a Lecce, sposarsi nel salento, matrimonio in Puglia, fotografo Puglia, sposarsi in Italia
22421
post-template-default,single,single-post,postid-22421,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1

66. Lightroom: Come Regolare la gamma tonale mediante l’istogramma

Regolare la gamma tonale mediante l’istogramma

Gli istogrammi

Un istogramma è una rappresentazione del numero di pixel presenti in una foto per ogni percentuale di luminanza. Se l’istogramma occupa tutto lo spazio, dall’estremità sinistra all’estremità destra del pannello, la foto utilizza l’intera gamma tonale. Se invece l’istogramma non utilizza tutta la gamma tonale, l’immagine può risultare piatta, senza contrasto. Un istogramma con picchi a una delle estremità rappresenta una foto in cui si verifica il ritaglio di ombre o luci, con conseguente possibile perdita di particolari nell’immagine.

Istogramma 1
La parte sinistra dell’istogramma rappresenta i pixel con 0% di luminanza, mentre la parte destra quelli con il 100% di luminanza.

Un istogramma è composto da tre livelli di colore che rappresentano i canali Rosso, Verde e Blu. La sovrapposizione di tutti e tre i livelli dà luogo al grigio; la sovrapposizione di due dei canali RGB dà invece luogo al giallo, al magenta o al cyan (giallo = canali Rosso + Verde, magenta = canali Rosso + Blu, cyan = canali Verde + Blu).

Nel sito viengono discusse nel dettaglio le proprietà della radiazione luminosa. Vedi Corso di Fotografia Online

Regolare le immagini mediante l’istogramma

Nel modulo Sviluppo, specifiche aree del pannello Istogramma sono correlate ai cursori dei toni nel pannello Base. Potete effettuare le regolazioni mediante trascinamento nell’istogramma stesso. Le regolazioni vengono rispecchiate nei cursori del pannello Base.

Istogramma 2

Quando si trascina nell’area Esposizione dell’istogramma, il cursore Esposizione nel pannello Base si aggiorna di conseguenza.

  1. Portate il puntatore nell’area dell’istogramma che desiderate regolare. L’area interessata viene illuminata e il comando tonale corrispondente viene visualizzato nella parte inferiore sinistra del pannello.
  2. Trascinate il puntatore verso sinistra o destra per regolare il valore del cursore corrispondente nel pannello Base.

Visualizzare i valori di colore RGB

Valori RGB del punto sotto il cursore del mouse

Valori RGB del punto sotto il cursore del mouse

Nell’area sotto l’istogramma nel modulo Sviluppo vengono visualizzati i valori di colore RGB per i singoli pixel che si trovano sotto allo strumento mano o zoom mentre spostate il puntatore sulla foto.

Potete usare queste informazioni per stabilire se alcune aree della foto hanno subito un ritaglio dei dati cromatici, ad esempio se un valore R, G o B è nero (0%) o bianco (100%). Se almeno un canale nell’area con ritaglio dispone di dati di colore, potrete usarlo per recuperare alcuni particolare nella foto.

Vedere l’anteprima di luci e ombre con ritaglio

Mentre modificate una foto, potete visualizzare l’anteprima del ritaglio tonale. Per “ritaglio” si intende la sostituzione dei valori dei pixel con il valore di luce più elevato o il valore di ombra più basso. Le aree con ritaglio diventano quindi completamente bianche o nere, con conseguente perdita di particolari visibili. Mentre regolate i cursori Tono nel pannello Base, potete visualizzare l’anteprima delle aree con ritaglio.

Ritaglio nelle ombre e nelle luci

Ritaglio nelle ombre e nelle luci. L’immagine è volutamente alterata per evidenziale le zone bianche (rosso) e quelle nere (blu).

Nella parte superiore del pannello Istogramma nel modulo Sviluppo si trovano gli indicatori di ritaglio . L’indicatore del ritaglio nero (ombra) si trova a sinistra, quello del ritaglio bianco (luce) si trova a destra.

  • Spostate il cursore Neri e osservate l’indicatore del ritaglio nero. Spostate i cursori Recupero o Bianchi e osservate l’indicatore del ritaglio bianco. Quando si verifica il ritaglio in tutti i canali, l’indicatore corrispondente diventa bianco. Un indicatore colorato indica invece che il ritaglio si è verificato in uno o due canali.
  • Per visualizzare nella foto l’anteprima del ritaglio, portate il mouse sull’indicatore del ritaglio. Per mantenere l’anteprima attiva, fate clic sull’indicatore.

    Le aree nere con ritaglio nella foto sono evidenziate in blu, mentre le aree bianche con ritaglio sono evidenziate in rosso.

  • Per visualizzare le aree dell’immagine che vengono ritagliate per ciascun canale, premete Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre spostate un cursore nel pannello Base del modulo Sviluppo.

    Per i cursori Recupero e Bianchi, l’immagine diventa nera e le aree con ritaglio sono evidenziate in bianco. Per il cursore Neri, l’immagine diventa bianca e le aree con ritaglio sono evidenziate in nero. Le aree a colori indicano che si è verificato il ritaglio in uno dei canali di colore (rosso, verde, blu) o in due canali di colore (cyan, magenta, giallo).

Impostare la saturazione generale del colore

  • Nell’area Impatto del pannello Base, potete modificare la saturazione (vividezza o purezza del colore) di tutti i colori regolando i comandi Chiarezza, Vividezza e Saturazione. Per regolare la saturazione di una gamma specifica di colori, utilizzate invece i comandi del pannello HSL/Colore/Scala di grigio.
Il Pannello Base - Sezione Impatto

Il Pannello Base – Sezione Impatto

 

Chiarezza. Aggiunge profondità a un’immagine aumentando il contrasto locale. Quando si usa questa impostazione, è bene impostare lo zoom su almeno 100%. Per applicare l’effetto con entità massima, aumentate l’impostazione fino a ottenere un alone nei particolari dei bordi dell’immagine, quindi riducetela gradualmente.

Vividezza. Regola la saturazione in modo da ridurre il ritaglio quando i colori si avvicinano alla saturazione massima, modificando quella di tutti i colori poco saturi e influendo in misura inferiore sui colori più saturi. La vividezza evita anche che i toni dell’incarnato risultino eccessivamente saturati.

Saturazione. Regola in ugual misura la saturazione di tutti i colori dell’immagine, da -100 (monocromia) a +100 (saturazione doppia).

Per maggiori info sulla regolazione della gamma tonale contattatemi.



Translate »