Verso l'Ostello a Siviglia - Free Andalusia 2013 su Photosurf
Sito ufficiale e portfolio di nozze del fotografo di matrimonio a Lecce Daniele Panareo.
fotografo Lecce, fotografo matrimonio Lecce, foto matrimonio, matrimonio, fotografo, daniele panareo, matrimoni a lecce, foto di nozze, fotgrafo cerimonia, eventi a lecce, fotografie di nozze, wedding photographer, nozze in Salento, video di matrimonio Lecce, nozze, immagini matrimonio, sposarsi a Lecce, sposarsi nel salento, matrimonio in Puglia, fotografo Puglia, sposarsi in Italia
22495
post-template-default,single,single-post,postid-22495,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1

Verso l’Ostello a Siviglia – Free Andalusia

Verso l’ostello a Siviglia

Buongiorno Spagna!

Il risveglio è stato improvviso e inatteso. La sveglia a palla di Belen, la tipa ecuadoregna che si trova qui a Siviglia per cercare casa. Studia “danza con cuerpu”, vale a dire teatro danza.

Verso l'Ostello a Siviglia

Ci metto un po’ a riprendermi e mi concedo un’abbondante colazione: latte e caffè, toast con marmellata, cereali, ecc.

Sono le otto qui a Siviglia e dalla finestra dell’ostello non entra ancora luce. E’ buio pesto! L’ideale per un fotografo, in quanto per cercare l’alba e la luce “perfetta” non ha bisogno di svegliarsi alle sei.

L’arrivo di ieri è stato come da copione: a tratti avventuroso! Io e i due compañeros salentini siamo scesi dall’aereo insieme e ci siamo recati verso il furgone che dall’aeroporto conduce al noleggio auto. Mi hanno offerto un passaggio e l’ho accettato con piacere. Insomma, i due avevano una prenotazione presso questa agenzia di autonoleggio vicino l’aerostazione di Siviglia. Il guaio era che avevano pagato la caparra di € 150 all’agenzia online a mezzo carta postepay. Non avevano la carta di credito e, cosa più sconcertante, non sapevano che servisse la carta nominativa. D’altra parte, l’impiegato della Golden Car ci aveva subito inquadrati: per lui è come se avessimo scritto in fronte “Italiani con carta prepagata”. I due compagni di viaggio si sono veramente incavolati, hanno sbraitato e litigato telefonicamente con il centro assistenza. Che fregatura.

Siviglia centro

Facciata di un palazzo di Siviglia. Siamo vicino Alameda de Hercules.

Io ero li seduto calmo, in attesa e rilassato che mi gustavo la scenetta “italiani all’estero”. Ho pensato: “è iniziato il mio viaggio… e con lo spirito giusto!”.

Dopo un bel po’ siamo tornati in aeroporto e abbiamo preso il bus che da lì, per soli € 4, porta fino in città. Sull’autobus ho chiesto informazioni sulla mia destinazione e lui, gentilissimo come tutti gli andalusi, si è fermato in mezzo alla strada per controllare con il GPS del suo smartphone. Mi dice di scendere. Io e gli altri due ci dividiamo; prendo la mia strada con la promessa che ci saremmo incontrati la sera stessa para beber una cerveza.

Tags:


Translate »